Drop City, il progetto della casa dell’architettura e del design

Una vista dall'alto dei Magazzini Raccordati della Stazione Centrale di Milano

Nella primavera del 2024 nascerà a Milano Drop City, una vera e propria “casa dell’architettura e del design”. La mente creativa è quella dell’architetto Andrea Caputo e il progetto è stato presentato al pubblico lo scorso primo giugno presso il tunnel 60 di via Sammartini. Al progetto hanno collaborato anche Grandi Stazioni Retail e Nhood Service Italy.

Cos’é Dropcity?

“Dropcity è un progetto che nasce dal basso per accogliere le esigenze dei giovani architetti, i quali per esercitare la professione hanno bisogno di spazi adeguati, luoghi che offrano un programma di servizi integrati e ambito ideale per il dibattito architettonico”.

ha dichiarato lo stesso Caputo.

Dropcity è un progetto di riqualificazione urbana che verrà creato presso i Magazzini Raccordati della Stazione Centrale di Milano. Si tratta di uno spazio completamente dedicato all’architettura e al design.

52114534723_4bdb263b3e_k

I Magazzini Raccordati della Stazione Centrale di Milano

Creati nel lontano 1914, i Magazzini Raccordati della Stazione Centrale di Milano sono distribuiti su un’area di 40.000 mq, lungo via Ferrante Aporti e via Sammartini.

A lungo utilizzati come luogo di stoccaggio e distribuzione merci, sono andati progressivamente in disuso.

Progressivamente abbandonati dagli anni duemila, la gestione della struttura è in mano a Grandi Stazione Retail, società del gruppo FS.

Milano, la città degli architetti

Il progetto Dropcity nasce per rispondere a un’esigenza reale della città di Milano: il grande numero di architetti presenti in città.

Attualmente sono circa 12.000 architetti in città e sul territorio operano – tra pubblico e privato – circa 25 scuole di architettura e design, per un totale stimato di 15.000 studenti.

Con un numero così elevato di professionisti e futuri professionisti è scontata l’esigenza di creare un polo che potesse accoglierli e dare loro la possibilità di lavorare in uno spazio adeguato allo sviluppo del loro talento.

Il progetto Dropcity

Dropcity, progetto creato con il supporto di Grandi Stazioni Retail e il sostegno di Nhood Service Italy (operatore specializzato nel settore delle riqualificazioni urbane), riporterà a nuova vita un’area di circa 10.000 mq che affaccia su via Sammartini.
28 dei 119 tunnel dei Magazzini Raccordati verranno messi a disposizione dei professionisti dell’architettura e del design, ma non solo.

Circa il 70% dei 10.000 mq saranno dedicati esclusivamente ai professionisti: 400 postazioni di lavoro moderne (per un totale di circa 4000 mq) e laboratori efficienti, con materiali innovativi e stampanti 3D.
In più sarà presente anche uno spazio espositivo per eventi temporanei.

A ulteriore lustro alla riqualificazione è prevista la creazione di una materioteca e una biblioteca specializzata, luoghi saranno accessibili a tutti.

52114535958_0ac267bc8e_k

Il rinnovo urbano dell’area

Il progetto Dropcity dovrebbe avere un costo di circa 16 milioni di euro, a carico di  Nhood Service Italy. Contemporaneamente è in previsione un rinnovo urbano – da concordare ancora col Comune – dell’area di via Sammartini, che avverrà con la modalità dello scomputo, per un ammontare stimato di circa 1 milione di euro.

L’arrivo di questa nuova “Città dell’architettura e del design” segnerà un ulteriore passo nella riqualificazione dell’area della Stazione Centrale, dopo i progetti del “Giardino dei bambini e delle bambine di tutto il mondo” e l’arrivo del mercato centrale in piazza Duca D’Aosta.

52114742279_1fed386c38_k