Gazebo in giardino, è sempre un intervento in edilizia libera?

Gazebo in giardino, è sempre un intervento in edilizia libera?

La costruzione di un gazebo nel proprio giardino o terrazzo può essere un’ottima soluzione per godere di un’area all’aperto protetta e confortevole.

Tuttavia, molti si chiedono se la costruzione di un gazebo rientri negli interventi di edilizia libera o richieda dei permessi specifici.

Vediamo dunque cosa dice la normativa in merito ai gazebo in giardino e quali sono i casi in cui è necessario richiedere un permesso prima di effettuare l’installazione.

La normativa sulla costruzione di gazebo in giardino

Sebbene fino a qualche anno fa l’installazione di un gazebo, in giardino o in terrazzo, prevedeva autorizzazioni comunali, in caso di strutture fisse, oppure la richiesta della Scia, per strutture removibili, oggi la situazione è cambiata.

L’installazione di un gazebo, infatti, non richiede più permessi specifici, in quanto rientra tra i lavori di edilizia libera, ovvero quegli interventi di costruzione, ristrutturazione o modifica di un edificio, o di una parte di esso, che non richiedono un permesso edilizio o un’autorizzazione specifica da parte delle autorità competenti.

Tuttavia, per essere a norma, l’installazione di un gazebo deve rispettare determinate caratteristiche, vediamole insieme.

Gazebo edilizia libera: le caratteristiche che deve rispettare la struttura

La normativa relativa ai gazebo in giardino privato fa riferimento  a strutture di dimensioni limitate, senza ulteriori specifiche, che non sono stabilmente fissate al suolo.
Di conseguenza, l’installazione di un pergolato o di un gazebo rimovibile nel proprio giardino, a meno che non siano di dimensioni significative, non richiede alcun tipo di permesso.

Inoltre, secondo la giurisprudenza attuale un gazebo è considerato una struttura leggera, realizzata in legno, ferro battuto o alluminio, separata da qualsiasi altro edificio, con una copertura superiore o laterale di tende che possono essere facilmente rimosse.

Pertanto, non è necessario richiedere un permesso di costruzione quando il gazebo ha dimensioni modeste che non causano un’alterazione visibile dell’edificio.

Gazebo permessi: quando è necessario richiederli?

Esistono, però, alcune eccezioni in cui diventa necessario richiedere e ottenere dei permessi amministrativi, quando si ha a che fare con la costruzione di un gazebo.

  • Quando l’opera non è più provvisoria, ma stabilmente fissata al suolo 
  • Quando il gazebo è di grandi dimensioni e altera il volume dell’immobile
  • Quando il gazebo si trova in una zona protetta o in un’area soggetta a restrizioni
  • Quando si utilizza la struttura per attività commerciali o eventi pubblici. 

Affidati ad APprojectS per interventi di ristrutturazione sicura

Se desideri ottenere ulteriori informazioni o una consulenza specifica sulla costruzione di un gazebo nel tuo giardino, contatta il nostro Studio Tecnico di Progettazione APprojectS. Composto da un team di geometri professionisti esperti nel settore edilizio, il nostro studio sarà in grado di fornirti assistenza personalizzata e guidarti nel processo di ottenimento dei permessi necessari.

Affidati agli esperti dello studio APprojectS per garantire un processo di costruzione sicuro e conforme alle normative vigenti.