Casette in legno per giardino, cosa dice la normativa?

casette legno normativa - casette legno giardino leggi - APprojectS

Quando si possiede un giardino, si apre un mondo di possibilità per sfruttare al meglio gli spazi esterni della propria abitazione. Le casette in legno per giardino rappresentano una soluzione versatile e funzionale per conservare attrezzi da giardinaggio, arredi esterni o creare uno spazio aggiuntivo utilizzabile come piccola dependance.

Tuttavia, prima di procedere con l’installazione di una casetta in legno, è fondamentale comprendere appieno la normativa vigente e ottenere le autorizzazioni necessarie.

Casette legno normativa: come essere in regola

Secondo la normativa attuale, le casette in legno di dimensioni ridotte, solitamente comprese tra i 6 e i 20 metri quadrati, sono generalmente considerate opere di edilizia libera. Ciò significa che per queste strutture è sufficiente presentare una comunicazione di installazione al Comune di competenza.

Tuttavia, è importante tenere presente che le normative possono variare da Comune a Comune, quindi è consigliabile consultare gli uffici comunali competenti per verificare le specifiche regolamentazioni locali.

I documenti da presentare per l’installazione di una casetta in legno in giardino

Per essere conformi alla normativa, prima di installare la propria casetta in legno in giardino, è necessario allegare alla richiesta di comunicazione, determinati documenti.
È necessario infatti, redigere una relazione tecnica illustrativa che descriva la struttura della casetta in legno, comprese le dimensioni e la sua posizione sul terreno. Questa relazione deve essere firmata da un tecnico abilitato, come un geometra, un architetto o un ingegnere, e accompagnata da un disegno in pianta e una documentazione fotografica.

Una volta completata la documentazione, essa deve essere presentata al Comune di appartenenza, che valuterà se richiedere una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) o un Permesso di Costruire.

Se il Comune opta per la SCIA, sarà sufficiente attendere 30 giorni dalla presentazione del documento prima di procedere con l’installazione della casetta in legno, a meno che non giungano comunicazioni contrarie dall’autorità comunale. Nel caso del Permesso di Costruire, sarà necessario ottenere il documento formale di autorizzazione prima di iniziare i lavori.

Casette prefabbricate giardino permessi: come comportarsi su terreni non edificabili?

In base alla normativa attuale, l’installazione e la costruzione in giardino di casette prefabbricate in legno non necessitano di particolari permessi, a condizione che le strutture siano di dimensioni inferiori a 20 metri quadrati, autoportanti e che non necessitino di fondamenta o ancoraggi predisposti (rimovibili facilmente e non rigidamente infissi nel terreno).
Inoltre, non possono presentare allacciamenti che le renderebbero fisse e abitabili.

Il nostro consiglio è comunque quello di comunicare sempre l’installazione al Comune di competenza per evitare eventuali complicazioni future.

Casette legno normativa: affidati ad APprojectS per un’installazione sicura

Per un’installazione sicura e conforme alla normativa, contatta APprojectS, lo studio tecnico di progettazione di Milano. I nostri geometri esperti ti aiuteranno a redigere tutti i documenti necessari per installare, nel modo più corretto, una casetta in legno in giardino.

Non lasciare nulla al caso: rivolgiti ad APprojectS e trasforma il tuo giardino in uno spazio accogliente e funzionale!